Piattaforme trading

piattaformetrading.euPiattaforme Trading

Travelflex

Travelflex (TRF)

Cosa è Travelflex (TRF)

Recensione ICO Travelflex

Travelflex è la criptovaluta ideale per i viaggiatori, ma anche un ottimo sistema di pagamento per tutti.

Travelflex

Travelflex è una nuova criptovaluta, tra l’altro già attualmente esistente, che sta lanciando una ICO per raccogliere fondi per migliorare ulteriormente il loro già valido e funzionante progetto.

L’idea principale del fondatore, (Peter Hoogslag – CEO di Travelflex) è quella di permettere al settore dei viaggi, una delle più floride economie mondiali, di usufruire in modo diretto della sicurezza, della trasparenza e dell’affidabilità della blockchain. Ma ciò non deve farci pensare che Travelflex sia un criptomoneta utilizzabile solo per viaggiare, tutt’altro, è una vera e propria criptovaluta da utilizzare come moneta di scambio, estremamente flessibile ed economica.

Travelflex Permette di effettuare transazioni con una velocità decisamente superiore alle più blasonate criptovalute attualmente esistenti e prossima a quella di VISA.

Giusto per fare un confronto

  • Bitcoin: da 3 a 4 transazioni al secondo
  • Ethereum: 20 transazioni al secondo
  • Paypal: 193 transazioni al secondo
  • IOTA: da 500 a 800 transazioni al secondo
  • Travelflex: da 1200 a 1400 transazioni al secondo e con la crescita del numero di utenti che la utilizzeranno questa velocità è destinata a crescere.

Come vedete abbiamo confrontato Travelflex non solo con altre criptovalute ma anche con metodi di pagamento elettronico tradizionali come VISA e Paypal. Il risultato è davvero sorprendente.

Questa sua sorprendente velocità nelle transazioni, molto prossima a quella di VISA non la rende un clone di altre criptovalute, ma un qualcosa di nuovo ed innovativo grazie anche al fatto di essere stata sviluppata con il nuovo algoritmo basato su DAG.

È già disponibile una sua carta di credito con la quale è possibile fare acquisti nei negozi o prelevare agli sportelli ATM ed è inoltre possibile stampare su carta una sorta di assegno corrispondente ad un tot di TRF detenuti ed usarlo proprio come un assegno. Il bello di questi assegni è che se dovessero essere persi non è un danno, in quanto sono protetti da password e senza di questa non possono essere utilizzati.

È sicura e decentralizzata, permette di inviare e ricevere denaro direttamente con i contatti dei nostri social network e soprattutto ha un supporto h24 sette giorni su sette. Praticamente il top dei servizi di pagamento.

Applicazioni per viaggiatori

Nata con lo scopo di essere un supporto continuo per tutti i viaggiatori, Travelflex ha lanciato diverse applicazioni per il settore mobile, quello utilizzato appunto dai viaggiatori stessi.

Minabile da smartphone – La criptovaluta TRF può essere minata (mining con GPU) anche con uno smartphone. Si, hai capito bene. Grazie ad un app appositamente creata, non è necessario disporre di sofisticate attrezzature hardware che si possono permettere di utilizzare solo pochi ricchi del mondo o grandi società, qui basta uno smartphone per partecipare al processo di estrazione del TRF.

Wallet – L’applicazione mobile ha un wallet incorporato che non necessita di un ulteriore portafoglio esterno per esser pienamente operativi.

Friendlist – puoi creare una friendlist anche dai social network

Chat – app con chat crittografata con la quale potrai liberamente chattare con i tuoi amici

NFC – è un app che ti permette di trovare tutti gli utenti Travelflex vicino a te e di poter chattare con loro.

Social Media – puoi collegare l’applicazione ai tuoi social network e quando lo farai riceverai un bonus in termini di mining.

Roadmap

Anche la roadmap è molto interessante e parte dal 2016 per finire nel 2019.

La ICO di Travelflex

Come avrete capito, non si tratta di un progetto da realizzare, ma di un progetto esistente e funzionante e questa ICO viene fatta con lo scopo di ampliare l’organico e le infrastrutture necessarie al corretto funzionamento dell’intero ecosistema decentralizzato creato da Travelflex.

Grazie alla ICO, gli investitori potranno assicurarsi i TRF ad un prezzo basso e potrete partecipare tra l’altro all’estrazione di pacchetti vacanze di lusso e a viaggi in crociera.

La ICO di Travelflex è partita il 14 dicembre 2017 e durerà un mese, terminerà infatti il 12 gennaio 2018 o prima qualora dovesse essere raggiunto l’hard cap  ovvero quando saranno vendute tutte le criptovalute disponibili.

Saranno messi in circolazione 100 milioni di TRF e la distribuzione è a dir poco eccezionale. il 95% dei TRF  saranno venduti e il 5% verrà utilizzato per il programma dei premi e bonus. Nessun TRF verrà lasciato nelle mani dei fondatori di Travelflex. Il motivo? Il motivo sta proprio nel fatto che si tratta di un progetto destinato a crescere nel tempo e il tipo di ricompensa che si sono prefissati di ricevere i fondatori è il seguente: il 90% dell’attività di mining andrà ai minatori stessi, il 2% in beneficenza e il restante 8% sarà destinato ai fondatori. Dopo 4 anni questo processo terminerà e le monete andranno per il 98% ai miners e il 2% in beneficenza. Questo cosa sta a significare? Che i fondatori non hanno interesse a pompare forzatamente il progetto e quindi a far incrementare il valore del TRF che si incrementerà solo per via della legge economica della domanda e dell’offerta. Tutto ciò non farà altro che attirare ulteriormente l’attenzione di investitori che acquisteranno più fiducia nell’intero progetto.

Il valore iniziale del TRF durante la ICO è di 0.28 USD

La ICO di Travelflex ha un soft cap pari a 6 milioni di USD e un hard cap di 28 milioni di USD

Puoi partecipare alla ICO ed acquistare TRF con Bitcoin (BTC), Bitcoin Cash (BCH), Ethereum (ETH), Litecoin (LTC), DASH, oppure con valuta fiat come Euro o Dollari, Pound, ecc.

Poichè si tratta di una vera e propria criptovaluta già esistente, le criptovalute acquistate andranno a finire direttamente nel wallet dell’investitore non appena verranno acquistate e sarà confermato il pagamento. Si precisa però che i le criptovalute acquistate nella ICO verranno traferite manualmente e quindi potrebbero richiedere diverso tempo.

Le criptovalute acquistate non potranno essere utilizzate fino alla fine della ICO ovvero fino al 14 gennaio 2018.

I partners di Traverflex

travelflex partners

Come vedete i maggiori sostenitori di questo progetto sono grossi colossi del settore viaggi e turismo come Expedia, Booking.com, Emirates, Holiday Inn, Hilton, Avis, Kayak, British Airways e altri.

Perché sostenere Travelflex

Personalmente ritengo che sia un ottima opportunità quella di poter investire in questo progetto che va a scalare in primis un settore da un trilione di dollari che da solo offre il 10% dell’occupazione mondiale. Credo che questo progetto vada a fare da trade union tra il settore turistico e quello delle nuovissime tecnologie del mondo fintech. Non dimentichiamo che la carta Travelflex oltre amo offrire un servizio di pagamento offre anche un servizio di escrow (deposito a garanzia e pagamento tramite terzi). Un altro punto a favore di questo progetto sta nel fatto che non saranno messe in circolazione miliardi di questa criptovaluta, bensì 100 milioni, e tenendo presente che è utilizzabile in tutto il mondo, il total supply può ritenersi anche abbastanza limitato e questo non farà altro che far incrementare il suo valore intrinseco.

Queste sono mie considerazioni personali e pertanto non intendo influenzare nessuno, ma solo di portarvi a conoscenza di questo progetto.

Anzi, se volete ulteriori approfondimenti vi lascio il link del white paper in italiano di Travelflex.

Se questo progetto ha suscitato il tuo interesse e come me credi che sia destinato a crescere …

[button color=”blue” size=”big” link=”https://www.travelflex.org” target=”blank” ]PARTECIPA ADESSO ALLA ICO[/button]

Lascia un commento