Piattaforme trading

piattaformetrading.euPiattaforme Trading

10000 euro

Investire 10000 euro

News: scopri come crearti una rendita di 2 bitcoin al mese a rischio zero

Investire 10000 euro è il quesito che oggi si possono porre solo i piccoli risparmiatori che sono consapevoli che sicuramente con tale cifra non possono comprare una casa dalla quale ottenere una rendita e che se li tengono fermi in banca non riceveranno alcun interesse. Quindi se non vuoi aprire una nuova attività, che tra l’altro difficilmente riuscirai ad aprire con 10.000 euro, l’unica cosa che puoi fare oggi è investirli. Si ma dove?

10000 euro

Il trading online potrebbe essere una scelta, rischiosa ma pur sempre una scelta con la quale si può tentare di far fruttare i propri soldi.

Inutile dirvi che affidandovi ad obbligazioni o a strumenti a capitale garantito a bassissimo rischio, con 10.000 euro difficilmente riuscirete a vedere crescere il vostro capitale. Da qui si può dedurre che se non siete avvezzi al rischio allora è meglio non investire.

Detto questo cerchiamo di capire come muoverci nel mondo del trading online potendo disporre di una base di 10.000 euro. Oggi, grazie alla leva finanziaria, con 10.000 euro potete muovere anche capitali notevolmente più grandi, come ad esempio 8.000.000 se operate con leva 1:800. Estremamente rischioso inutile girarci intorno e per questo lo escludiamo a priori. Meglio operare con una leva ma molto più bassa. Pensate che depositando 10.000 euro su un broker con una leva 1:200 per esempio possiamo rischiare 100 euro del nostro capitale totale per effettuare un investimento da 20.000 euro. Ed ecco che comincia ad emergere lo scalper che è in ognuno di noi. Lo scalper è quel tipo di trader che apre e chiude moltissime operazioni ogni giorno con l scopo di guadagnare poco da ogni operazione ma in modo costante. Imparando a leggere i mercati e con molta pazienza potremmo essere in grado ad esempio di chiudere anche 50 trade al giorno ognuno con un profitto minimo di circa 10 euro per assicurarci 500 euro al giorno. Ma dobbiamo essere bravi a capire i movimenti dei prezzi, la price action, dobbiamo riuscire a capire come si muoverà il mercato dopo la pubblicazione di una notizia importante ed essere pronti e decisi ad entrare cercando di ridurre al minimo le perdite.

Chi esegue molte operazioni ogni giorno ha l’esigenza di operare con un broker che permette spread bassissimi altrimenti si finisce col dare tutto al broker. Con xm.com ha la possibilità di ottenere ottimi spread, tra i più bassi in assoluto soprattutto per quel che riguarda le principali coppie forex. Concentrandoci quindi su queste ed analizzando giorno dopo giorno i movimenti nei vari time frame possiamo imparare a capire come aprire e chiudere continuamente le nostre operazioni di trading online.  Se siamo disposti a chiudere investimenti con un profitto di 10 euro dobbiamo essere pronti a chiudere un trade anche con una perdita minima. Non possiamo permetterci il lusso di mettere uno stop loss molto lontano dal prezzo di apertura del trade rischieremo in un solo trade di perdere tutto ciò che abbiamo guadagnato nella giornata o anche in più giorni.

Quindi la prima cosa da fare è aprire un conto demo con xm.com e iniziare a testare le nostre strategie di scalper in modalità demo senza aver investito neanche un centesimo di tasca nostra ma simulando in tutto e per tutto la nostra attività di trader.

Dobbiamo trattare il nostro conto demo come se fosse un conto reale e quindi dobbiamo ponderare ogni investimento.

Per cercare di ottimizzare il nostro trading dobbiamo imparare le varie strategie, alcune molto valide le trovate anche su questo sito nella sezione strategie di trading, dobbiamo cercare di capire cosa sono gli ordini pendenti e imparare ad usarli.

Un ordine pendente è un ordine che non avviene a mercato ma avviene quando il prezzo dell’asset che stiamo considerando raggiunge un livello ben preciso individuato da noi grazie alla strategia che stiamo usando. Quando piazziamo gli ordini pendenti dobbiamo sempre calcolare lo spread che il broke mette su quell’asset ed impostare l’ordine pendente anche in funzione di tale spread.

Se ad esempio stiamo seguendo un asset in un trend ribassista e stiamo aspettando una correzione per poi riprendere il trend non possiamo entrare a mercato, ma dobbiamo aprire un ordine pendente che verrà eseguito solo quando verrà raggiunto il livello di prezzo da noi impostato.

A me personalmente piace molto studiare le strategie e personalizzarle in base alle mie esigenze. Quando si riesce ad ottenere dei profitti in questo modo vi assicuro che la soddisfazione è immensa.

 

Molti trader perdono perché non hanno paura di perdere.

Sembra strano ma è così e ve lo dimostro.

Abbiamo un trade aperto e stiamo guadagnando, ovviamente il guadagno si concretizzerà solo quando chiuderemo l’operazione. Moto spesso un trader cosa fa, chiude l’operazione per paura che il prezzo possa cambiare direzione e limita ad un valore non preventivato il proprio profitto. Magari poi il prezzo continua in quella direzione e il trader si mangia le mani di non aver lasciato aperto l’operazione. Se invece l’operazione sta volgendo contro di lui cosa fa, aspetta sperando che il momento della svolta è prossimo, e, come spesso accade arriva prima il momento in cui il capitale del trader si esaurisce e poi il momento della svolta. In questo caso se il capitale del trader si è esaurito allora non avremo più tempo per la svolta. Come vedete, il trader inesperto ha spesso paura di guadagnare ma non di perdere peer una visione troppo ottimistica della situazione.

Se abbiamo un nostro capitale ben definito come 10.000 euro e vogliamo investire rischiando poco, allora la strada più idonea secondo il mio modestissimo parere è quella di quantificare a priori quanto siamo disposti a perdere e a guadagnare prima di aprire ogni trade.

Lavorando con disciplina e pazienza potremmo essere in grado di far lievitare, ed anche di molto il nostro capitale totale.

Quindi se vogliamo investire 10.000 euro a mio avviso la strada migliore è quella del trading online, ma consapevoli del fatto che è una strada rischiosa e che il rischio deve essere calcolato.

Ci tengo a precisare che in questo articolo ho espresso una mia personalissima visione degli investimenti e non sto incoraggiando nessuno ad investire i propri risparmi nel trading online. Quindi non posso ritenermi in alcun modo colpevole di eventuali perdite ottenute da coloro che leggendo questo articolo hanno deciso di cominciare ad investire. Il trading online può dar luogo a grandi guadagni ma essendo molto rischioso può anche generare la perdita di tutto il capitale investito e con alcuni broker anche più del capitale investito. Pertanto prima di investire realmente leggete sempre le condizioni dei broker.

Il broker xm.com non consente a un suo trader di perdere più del capitale che ha disponibile sul conto azzerando eventuali negatività, ecco perché ci sentiamo di consigliarlo qualora decidiate di investire online.

 

Lascia un commento